Il tiratore gialloblù Samuele Sacripanti si conferma protagonista assoluto indossando la maglia Azzurra in occasione del Campionato Mondiale Sporting che si è concluso ieri a a Galgamacsa in Ungheria.

La squadra MAN della Nazionale Italiana, composta da Samuele Sacripanti, Michael Spada (di Fabro),

Enrico De Tomasi e Davide Gasparini ha conquistato una fantastica medaglia d’argento, cedendo alla Francia dopo una sfida dura e combattuta, con un punteggio di 775/800

La 43^ World Championship Sporting, che si è svolta in Ungheria dal 15 al 18 luglio, infatti, ha visto salire sul secondo gradino del podio la squadra Azzurra dietro alla Francia per soli 5 piattelli e davanti agli Stati Uniti.

Per Sacripanti è arrivato anche un ottimo 24esimo posto nella classifica individuale con il punteggio di 181/200 su ben 670 partecipanti.

“La gara è stata molto impegnativa – racconta Sacripanti – con piattelli diversi da quelli a cui siamo abituati e quindi le difficoltà sono state elevate. Abbiamo lottato fino alla fine: fino al terzo giorno eravamo primi a pari merito con la Francia, poi nella giornata conclusiva abbiamo trovato una Francia in grande forma e, infatti, un componente della squadra ha vinto il Mondiale come individuale. Inoltre, sempre nella terza giornata, ci ha penalizzato anche il gran caldo e l’umidità, era quasi impossibile sparare, però siamo contenti: la nostra squadra ha sparato bene e abbiamo ottenuto punteggi alti. Non posso non ringraziare il CLT che ci da sempre una grossa mano per raggiungere questi obiettivi”.

“Come responsabile della sezione Tiro a Volo del CLT – afferma poi Luca Serangeli – faccio le mie più sincere congratulazioni a Samuele e a tutta la squadra della Nazionale e ringraziamo di nuovo il Circolo e Acciai Speciali Terni che ci permettono di partecipare a gare di altissimo livello”.