Ultima giornata della fase a gironi per il Torneo aziendale di calcio a 5 AST.
Molte squadre giocavano sul filo del rasoio, soprattutto le migliori terze, qualcuna aveva bisogno di una vittoria per poi sperare in una serie di incastri dagli altri campi.
Nel gioco del dentro o fuori la spunta ASE che alle 20:00 sul campo centrale regola la Dinamo Vintage con il punteggio di 6-1, Dinamo che si è presentata rimaneggiata e senza un portiere di ruolo ma che ha onorato l’impegno fino alla fine, siglando anche una rete con il solito intramontabile Carlo D’Inzillo che, ad onor del vero, abbiamo scoperto cavarsela egregiamente anche tra i pali.

D’Inzillo (Dinamo) e Bernardini (ASE)

D’Inzillo (Dinamo) e Bernardini (ASE)

Per ASE sugli scudi Marchiori, che sigla una tripletta, ed il solito Giovannetti che con i due gol di ieri sera entra anche nella lotta per la classifica marcatori.
Luca Serangeli, mister di ASE, incassa i 3 punti e si catapulta a vedere cosa succede sul campo N°2, dove OME ed Aspasiel potrebbero accontentarsi di un punto ciascuno e qualificarsi entrambe ai danni proprio di ASE, invece fanno una partita fantastica, priva di calcoli.
Va in vantaggio la squadra degli informatici per 2-0, grazie ai gol di Carrino e Cordiani. Poi si sveglia OME alla quale serve assolutamente un punto per qualificarsi. Da Silva – numero 3 dei ragazzi di mister Catini – comincia a tirare da tutte le posizioni ma Micciani risponde presente con le mani, con i piedi e quando non ci arriva con l’aiuto del palo.

Micciani(Aspasiel)

Micciani (Aspasiel)

A ridosso del termine della prima frazione, però, l’officina meccanica riapre il match e tutti dagli spalti son convinti che il secondo tempo sarà rovente!
OME carica a testa bassa, Aspasiel si chiude negli ultimi 10 metri e riparte appoggiandosi a Carrino che pulisce tutti i palloni che gli arrivano, li protegge e fa respirare i compagni; proprio su uno scarico di Carrino è Biagini a fare il 3-1 ma Ome risponde ancora con una rete di Gjoni che da pochi passi accarezza il montante della porta di Micciani.
Siamo 3-2 e mancano 10 minuti al termine.
Aspasiel sembra non averne più, i ragazzi di mister Catini invece sono una furia e schiacciano gli informatici davanti alla propria porta ed inizia una guerra di nervi tra Vinicius e Micciani che si traveste da Batman e prende tutto, prima in uscita bassa chiude lo specchio, poi già a terra apre la manona e mura una conclusione ravvicinata, in spaccata chiude sul palo lungo.
Nella foga i ragazzi di OME vanno in bonus da 6° fallo e la dura legge del gol li punisce, tiro libero a pochi istanti dal termine.
Carrino dice “lo tiro io” ed ha ragione, palla nell’angolino e game over per OME.

Carrino in azione

Carrino in azione

Complimenti ad entrambe le squadre che hanno disputato una partita pazzesca facendo davvero divertire tutti i presenti ed arrivederci ad i ragazzi di OME al prossimo anno.
Prima di questo incontro sul campo n°2 era andato in scena il match tra Tubificio e Gap, partita con pochi sussulti, il tubificio si impone per 18 a 0.
Da sottolineare la grande correttezza dei ragazzi di Gap che accettano la sconfitta e che a causa di un organico ridotto sono costretti a schierare Mirko Giardinieri fuori dai pali; nota interessante per le statistiche: Riccardo Menichetti (Tubificio) si innalza in cima alla classifica dei cannonieri scalzando Matteo Bianco.
Ultima partita di giornata vede contrapposte Vigilanza ed X3, match per romantici con Fabrizio Fabris e Roberto Borrello tra le fila di X3.

Fabris e Borrello

Fabris e Borrello

Ancora una volta è un portiere a salire in cattedra e a mandare in default l’artiglieria pesante di X3; Ottavio Rossi tra i pali della Security tira su una saracinesca che permette ai suoi di giocare sul velluto e complice la grande vena sotto porta di Nori, Marconi e Galli di portare a casa la vittoria con un netto 8-3.
La Vigilanza chiude al primo posto ed X3 sulla piazza d’onore.
Qualificate ai quarti Tubifico, Vigilanza, PIX, ASE, X3, SDF, LAC ed Aspasiel.
Appuntamento giovedì 31 maggio al Circolo Lavoratori Terni con i quarti di finale!

classifica