Giovedì 8 giugno è concluso il Torneo di Calcio a 5 aziendale al quale hanno partecipato molti reparti di Acciai Speciali Terni.
Una festa e soddisfazione per tutto il CLT che aveva l’obiettivo di riportare questa appuntamento ai fasti degli anni passati.
Genitori e figli per mano al centro del campo prima dell’ inizio delle due finali, uno spot anche per lo sport a livello amatoriale.
A presenziare alle premiazioni l’Amministratore delegato di Acciai Speciali Terni, Ing. Massimiliano Burelliì il quale, nel salutare i presenti, ha voluto ricordare il forte legame tra la fabbrica, la città ed il CLT  consolidato da 90 anni e che permette di mantenere vive queste tradizioni. L’A.D. di AST ha espresso soddisfazione per le numerose attività realizzate dal Circolo ed ha ribadito l’impegno di AST a sostenerlo.
Il dottor Giovanni Scordo ha espresso il piacere di far vivere l’atmosfera del CLT per oltre un mese, ai dipendenti di AST e le loro famiglie, assicurando che questo appuntamento fortemente voluto dallo staff del CLT sarà una consuetudine da qui ai prossimi anni.

Burelli e SCordo

Alle 20.00 sono scese in campo per la finalina del 3° e 4° posto la squadra della Vigilanza contro i ragazzi di X3 Solutions.
Ritmi non elevatissimi e grande fair play in campo, la Vigilanza si conferma squadra spigolosa e completa, X3 mette in mostra la solita base tecnica con qualche lacuna nell’ applicazione dei principi tattici del calcio a 5.
Scorpacciata di gol per i presenti sugli spalti con la Vigilanza che si impone con il punteggio finale di 10-6, grazie alle triplette di Damiano Nori e del capitano Massimiliano Galli, oltre ai soliti ottimi interventi tra i pali di Ottavio Rossi.
Nelle fila di X3 nota di merito per Lorenzo Shullani che segna ben 4 reti delle 6 totali e delizia la platea con quello che ormai è diventato il suo marchio di fabbrica, ennesimo cucchiaio a tu per tu con il portiere avversario, accompagnato dai convinti applausi degli spettatori presenti.

X3 Solutions 4° classificato

X3 Solutions 4° classificato

Alle 21.00 in campo le due pretendenti al titolo, il Tubificio di mister Andrea Nori contro PIX guidata da Michele Carpinelli.
Entrambe le formazioni possono schierare tanti interpreti della disciplina del calcio a 5 e le previsioni parlano di una partita equilibrata e combattuta.
Previsioni con cui però i ragazzi di Pix non sono d’accordo. Pronti via l’impressione è che il Tubificio sia contratto e senta subito il peso della posta in palio; PIX dal canto suo, anche grazie alla grande esperienza di Pellegrini, Vendrame e Sonda, gioca sciolto e con grande concretezza.
Mari porta in vantaggio i ragazzi in maglia granata con una grande giocata, spalle alla porta protegge la sfera e fa perno sul marcatore, poi fa partire una fucilata che  trafigge l’incolpevole Federici, estremo difensore del Tubificio.
Passano pochi istanti ed arriva anche il raddoppio, Pellegrini si invola in transizione e con l’aiuto di un rimpallo fortunoso  deposita a porta vuota.

Alessandro Mari

Alessandro Mari

Il Tubificio non ci sta e le prova tutte per tornare in partita, PIX  gioca con il baricentro molto basso e fa densità nella propria metà campo forte di un Vanderlei  Sonda tra i pali che è quasi impossibile da superare.
Mister Nori si gioca la carta del tutto per tutto ed inserisce il portiere di movimento per tentare di riequilibrare il match ma in realtà è la mossa che condanna il Tubificio alla piazza d’onore.
Pix con la porta sguarnita ne approfitta per allungare le distanza e va in gol ancora con Ferretti , ormai la partita non ha più molto da dire anche se il Tubificio la onora fino al termine mantenendo alto il ritmo e l’agonismo.
Da segnalare una gran parata di Battistoni su tiro libero di Pellegrini, la quatripletta personale di Ferretti Alessandro e la sostituzione a pochi secondi dal termine del match di Marcelo Vendrame, utile a far alzare tutti i presenti per tributargli il meritato applauso.

Marcelo Vendrame (PIX)

Marcelo Vendrame (PIX)

Il match termina 8-2 e per il Tubificio alleggerisce il passivo la doppietta di Luca Isidori.
Tra i premi speciali oltre alle prime 4 squadre già citate sopra, un riconoscimento a Marcelo Vendrame per gli anni passati al CLT sia come atleta che come socio ed assiduo frequentatore;  a Vanderlei Sonda come miglior portiere della torneo; Riccardo Menichetti miglior marcatore e la squadra di GS, vincitrice del premio Fair Play, per i valori sportivi ed umani espressi durante la competizione.
Tutti i premiati oltre ai trofei hanno avuto in dote degli abbonamenti gratuiti per l’ingresso presso la piscina del Circolo Lavoratori Terni e delle consumazioni per il nuovo ristorante in fase di ultimazione al CLT e che sarà inaugurato alla fine di questo mese.

PIX 1^ Classificata