La sezione Ginnastica Artistica della Polisportiva Circolo Lavoratori Terni è stata ricostituita  nel 1989, ma non va dimenticato che il settore della Ginnastica era già attivo dagli anni Venti, ai tempi del Dopolavoro, ottenendo ottimi risultati. Come tutte le attività sportive, anche la Ginnastica venne bruscamente interrotta a causa della II Guerra Mondiale, per poi riprendere dopo la fine del conflitto: dopo i problemi legati all’assenza di una palestra idonea, distrutta dai bombardamenti, nel 1948 l’Unione Sportiva Lavoratori riesce a riappropriarsi di spazi adatti e sotto la figura di Dario Spina, ultimo campione ternano di ginnastica artistica dell’epoca, in grado di richiamare tante nuove giovani leve. Nel 1955 l’attività si allarga con l’istituzione di una sezione femminile. Purtroppo, nel 1959 l’esperienza della Ginnastica si interrompe, per poi riprendere piena di vigore nel 1989.

Affiliata dal 1991 alla Federazione Ginnastica d’Italia, attualmente la sezione di Ginnastica artisticasvolge attività sia di base, finalizzata al miglioramento delle capacità motorie generali, che di ginnastica artistica con indirizzo specifico  e quindi mirata al perfezionamento delle capacità e all’evoluzione della tecnica degli elementi.

Il movimento, oltre ad essere fonte di benessere e comunicazione gestuale, deve rappresentare inoltre un’occasione di ritrovarsi, confrontarsi, conoscersi e crescere.

Scopo della sezione è di contribuire alla diffusione della pratica sportiva tra i giovani, il lavoro dei tecnici riveste ormai da anni un significato incentivo per la promozione e lo sviluppo dello sport nella città di Terni.