Una vittoria che riconferma il Circolo Lavoratori Terni come realtà Nazionale nel Canottaggio
È Francesco Pallozzi ad alzare le braccia al cielo grazie alla vittoria nel quattro di coppia maschile Under23 in occasione della D’Inverno sul Po.
Alla regata di Torino hanno partecipato 17 circoli stranieri provenienti da Emirati Arabi Uniti, Francia, Germania, Israele, Principato di Monaco, Svizzera e 83 Circoli Nazionali. A favore di corrente su 5000 metri, le gare a cronometro dei 3000 atleti di tutte le categorie sono iniziate sabato 12 con gli allievi B e Pararowing in singolo, doppio canoe e GIG a 4 vogatori con timoniere.

Domenica 13 febbraio, sotto lo sguardo dei selezionatori federali FIC Casula e Molea in ottica di convocazioni agli Europei e Mondiali di categoria, la seconda e conclusiva giornata di regate della D’Inverno sul Po, dove la sfida contro il tempo si è disputata con i Cadetti nel Doppio e tutte le altre categorie, sia nel Quattro che nelle Ammiraglia con l’equipaggio di otto canottieri
Proprio nel Quattro di coppia maschile Under23 il trionfo del misto Gavirate, GS Speranza e CLT Terni con Edoardo Rocchi (GS_Sper), Francesco Pallozzi (CLT), Nicolò Bizzozero e Andrea Pazzagli che ha percorso i 5000 metri in ’14 “11:73, staccando di “23:37centesimi la barca1 del GS_SPeranza, di ‘1″30:44 la barca2 ancora del GS_Speranza e di ‘2″34:77 l’equipaggio del CUS Palermo al quarto posto.

Inizia quindi con il gradino più alto del podio la stagione di Canottaggio 2022 del CLT e già si pensa al successivo appuntamento in marzo, previsto a Sabaudia con le regate Regionali qualificative agli scontri Nazionali in aprile a Piediluco.